Configurazione record DMARC

In questa guida spiegheremo come configurare il record DMARC (Domain-based Message Authentication, Reporting and Conformance), illustrando i tag che possono essere utilizzati per determinare il suo funzionamento secondo le vostre esigenze specifiche.

Questo record DNS  indica al ricevente di una email come comportarsi nel caso i controlli eseguiti sui record SPF (Sender Policy Framework) e DKIM (DomainKeys Identified Mail), che certificano la validità dell'indirizzo IP e del dominio utilizzati per l'invio, dovessero fallire. Per questo motivo, per poter utilizzare il record DMARC è necessario configurare anche i record SPF e DKIM.

I record SPF e DKIM vengono applicati solo per un dominio, nel caso siano utilizzati dei sottodomini per l'invio di email è necessario configurarli separatamente per ciascuno di essi.

I record SPF e DKIM vengono configurati automaticamente sulle zone DNS Artera all'attivazione del nostro servizio di posta. Eventuali sottodomini non sono considerati nella configurazione predefinita delle zone DNS Artera.

Il record DMARC è di tipo TXT ed è costituito da tag che ne definiscono il funzionamento, separati da ";" ad esempio:

Screenshot_dmarc_01.png

Dove "VALORE", "VALORE_PERCENTUALE" e "INDIRIZZO_EMAIL" sono variabili che andranno impostate secondo le vostre preferenze. Di seguito vediamo di cosa si tratta, illustrando anche altri parametri utilizzabili.

Nelle zone DNS di Artera è possibile inserire solo il dominio di terzo livello come dominio, il sistema lo interpreterà per intero: nel caso dello screenshot di esempio _dmarc sarà interpretato come _dmarc.dominio.tld.
Per maggiori informazioni su come modificare le zone DNS di Artera consigliamo di consultare la nostra guida Come modificare i DNS.

Cominciamo con i tag essenziali necessari per avere un controllo minimo:

Il record DMARC può essere migliorato utilizzando altri tag, che ne definiscono il funzionamento sotto vari aspetti differenti. Di seguito trovate la loro descrizione:

Se il dominio viene utilizzato anche per l'invio di email tramite servizi esterni (come ad esempio piattaforme per l'invio di newsletter o l'invio di fatture) è necessario configurare:

- il record SPF aggiungendo l'IP del server utilizzato per spedire;
- il record DKIM fornito dal gestore del servizio.

Senza questi accorgimenti le email inviate dai servizi esterni potrebbero essere gestiti in modo indesiderato, a seconda del record DMARC impostato sul dominio, e riconosciute come spam dai server dei destinatari delle email. 

Per qualsiasi chiarimento o richiesta di supporto per la configurazione del record DMARC potete contattare il nostro supporto aprendo un ticket dalla vostra area riservata admin.artera.net oppure scrivere una email a support@artera.net.


Revision #32
Created 10 June 2022 14:58:24 by Jacopo Re
Updated 10 February 2023 09:48:49 by Paolo Dainotti