Modificare il File HOSTS su Linux/MAC

Di seguito illustreremo come modificare il file hosts di Linux, per poter accedere ai servizi attivati sui nostri server nel caso il vostro dominio non sia ancora stato trasferito o i puntamenti DNS non siano ancora stati aggiornati rendendolo quindi raggiungibile dalla nostra macchina.

Attenzione: in questa guida vengono modificati file di sistema, se si fanno errori si potrebbero verificare problemi di connettività a internet. Per questo motivo consigliamo di effettuare una copia di sicurezza del file.

Prima di tutto è necessario aprire il file tramite il terminale, lanciando il seguente comando che potrebbe richiede l'inserimento della password di amministrazione: 

sudo nano /etc/hosts

Si dovrebbe aprire l'applicazione di modifica di file nano con una schermata simile alla seguente:

Screenshot_filehosts_linux.png

Per applicare la modifica sarà sufficiente inserire sotto a tutte le righe già presenti nel file, quella che vi è stata comunicata via email dal nostro team di supporto, come mostrato nella seguente immagine:

Screenshot_filehosts_linux2.png

Per salvare la modifica premere contemporaneamente Ctrl+X seguito da Y per accettare e Invio per confermare il nome del file.

Attenzione: una volta che il dominio sarà attivo sul nostro server e quindi i DNS punteranno sul nostro IP, è consigliato rimuovere le righe inserite con questa procedura nel file hosts, in quanto non più necessario per raggiungere il nostro servizio e potrebbe causare problemi in caso di spostamento del sito su una nuova macchina.